martedì 17 dicembre 2013

Ehilà, ci siete ancora? Aggiornamenti e recensione Hunger Games.

Allora, ce l'abbiamo fatta, non sono morto sono di nuovo qui per vostra fortuna e per vostra gioia eheh. 
E' stato un periodo della mia vita molto strano, infatti sono cambiate tante cose ma per questo farò un post a parte, altrimenti vi terrei qui per una settimana. 
Ho iniziato recentemente a considerare diverse prospettive per il mio futuro una di queste comprendeva l'abbandonare la scuola e mettermi in viaggio come un'aspirante star della musica senza soldi e senza famiglia, ma all'idea di dovermi arrangiare dormendo sotto i ponti e mangiando pesci vivi per sopravvivere ho fatto retro front e ho pensato a qualcosa di più tranquillo. 
Amo recitare e, non è un segreto che mi piaccia stare davanti alle telecamere e alle macchinette fotografiche ragione per cui una volta finite le scuole superiori (Se il Signore Onnipotente vuole, ovviamente) Cercherò di farmi ammettere in accademia di recitazione perché, ho grandi aspirazione che spero non vengano deluse dato che altrimenti si tornerebbe al primo piano e io non vado d'accordo ne con i ponti ne col pesce vivo. 
C'era, inoltre, anche l'intenzione di partecipare ai provini per X Factor 8, l'edizione del 2014, ma purtroppo la paura me lo impedirà sicuramente, perché anche se in molti mi dicono che ho una bella voce e che sono intonato mi manca la tecnica che non si può acquisire certamente cantando come un forsennato la mattina sotto la doccia prima di andare a scuola.
Per il momento, quindi resto con i piedi ben saldi per terra e continuo la mia vita da teenager con il sogno americano. 
Ultimamente, in preda alla noia cronica ho deciso di trovarmi una nuova fissazione, e indovinate qual è? 
  
Parto subito col dirvi che io non sono un grandissimo lettore infatti, se durante tutta la mia vita sono riuscito a finire 2 libri è una prova.
Naturalmente, non vivendo fuori dal mondo come qualcuno pensa ho sempre sentito parlare di questa saga : "Hunger Games è fantastico", "Hunger Games è spettacolare"... 
Ho sempre sentito parlare in maniera positiva di questi romanzi ma la curiosità non era mai abbastanza da iniziare poi effettivamente a leggerli. 
Avevo il primo libro scaricato da un anno sull'iPad e anche se non è possibile giuro di aver visto due dita di polvere sull'iconcina del libro... Fatto sta che un giorno, precisamente il 5 Dicembre mi sono dovuto recare in ospedale per un Day Hospital, e non avendo nulla da leggere ho deciso di scarrozzarmi dietro l'iPad per iniziare qualche lettura creativa. 
Come da programma l'infermiera mi perfora il braccio con un ago (Nota positiva anche per l'infermiera che, gentile e carina non mi ha fatto sentire nulla ^-^) per inserire la flebo, con l'altro braccio ancora in funziona prendo l'iPad ed inizio a leggere il libro... Sono molto emotivo ma non mi sarei mai immaginato di iniziare a piangere dopo 30 pagine! 
La storia in breve è la seguente : 
Nel Nord America, in un futuro post apocalittico non ben definito, dove vigeva un regime totalitario che vedeva la terra di Panem divisa in distretti, prendono vita le avventure di Katniss Everdeen giovane ragazza di sedici anni. 
I distretti in cui è divisa Panem sono 12, ma in principio erano 13. Il tredicesimo distretto fu distrutto da Capitol City (Sede centrale di Panem) a causa della rivolta verificatasi molti anni prima, proprio a causa del rigido regime totalitario che non andava a favore dei cittadini. 
Come forma di punizione e di ricordo nei confronti di questa rivolta, furono istituiti gli "Hunger games" (Letteralmente Giochi Della Fame) in cui ogni anno una coppia di tributi, un maschio ed una femmina viene sorteggiata da ogni distretto per essere poi rinchiusa in un'arena dove avrà luogo un combattimento all'ultimo sangue tra tutti i tributi ( In totale 24, 12 maschi e 12 femmine) trasmesso in diretta e, l'ultima persona a rimanere in vita ne è il vincitore. 
Katniss, si offre volontaria per salvare la sorellina Prim dal terribile destino che le avrebbe riservato l'arena, e insieme a Peeta Mellark, secondo estratto, si mette in viaggio verso il centro d'addestramento dove sarebbero poi stati valutati entrambi in base alle loro capacità. 
In breve gli Hunger Games vengono vinti sia da Katniss che da Peeta perchè, essendo gli ultimi due rimasti in vita e dovendo Capitol City proclamare un solo vincitore, decidono di suicidarsi con delle bacche velenose, ma poi vengono fermati all'ultimo secondo e proclamati entrambi vincitori. 
Nel secondo volume della saga i tributi vengono di scelti tra i tributi ancora in vita delle precedenti edizioni degli Hunger Games e, sfortunatamente essendo i tributi ancora viventi del distretto 12 solo 3 
toccherà nuovamente a Katniss e a Peeta battersi per sopravvivere. 
Alla fine del libro si verrà a sapere che parte dei tributi era d'accordo sin dall'inizio (Naturalmente, all'oscuro dei potenti di Capitol City) a sacrificarsi pur di fermare gli Hunger Games e questo porterà ad una vera e propria rivoluzione. 
Tutto questo, ovviamente non lo so perché ho finito di leggere i libri dato che, anche se scritti in maniera eccellente e, molto dettagliata mi hanno messo subito la voglia di vedere i film, per sapere come il tutto sarebbe andato a finire. 
Quindi adesso non resta che aspettare il terzo film.
Che dire di questa saga? Vi consiglio di leggere sia i libri che di visionare i film perché meritano davvero entrambi e forse l'unico neo che riesco a trovare nelle versioni cinematografiche è il fatto che come molto spesso succede descrizioni dettagliate di avvenimenti/situazioni/personaggi che nel libro prendono più importanza e vengono messe più in risalto, nel film vengono "trascurate" ovviamente a causa di problemi di tempistica. 
Personalmente per quello che ho potuto leggere da parte dei volumi e per quello che ho visto nei film spesso dovevo fermarmi a riprendere fiato perché entrambi sono strutturati in una maniera tale da rendere partecipe il lettore/spettatore agli Hunger Games e spesso avevo una sensazione di angoscia e di paura quasi come di immedesimazione nel personaggio di Katniss. 


Vi aspetto sempre qui sul mio blog con un nuovo post e vi lascio come al solito con la speranza che quello appena letto vi sia piaciuto.

Un bacione ed un abbraccio. 

5 commenti:

  1. Io ho visto solo il film primo capitolo (mi pare che il secondo sia nei cinema o lo sarà prossimamente) e non mi è dispiaciuto, anche se nemmeno mi ha esaltata. Grazie per il suggerimento. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sisi, il film è uscito da poco. A me è piaciuto molto <3

      Elimina
  2. A me i film mancano, ho letto il primo libro in pochissimo tempo e l'ho adorato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I film sono adrenalina pura. All'inizio magari ti sembrerà girato in modo un pò superficiale perché molta della parte descrittiva che caratterizza il libro viene meno (ovviamente per motivi di tempistiche) Ma poi quando si arriva alla parte della mietitura in poi è un turbine di emozioni <3

      Elimina
  3. carissimo che piacere leggerti qui...fortuna che ti seguo su fb....così rimango aggiornata!
    del film ho visto solo il primo, l'attrice protagonista mi pare abbia vinto pure un oscar..la trovo ( dal vero) adorabile e naturale!

    RispondiElimina