sabato 9 febbraio 2013

Esperienze Ospedaliere : Bambino Gesù

Salve a tutti carissimi lettori e carissime lettrici,sono tornato dal mio amato blog e dai miei amati followers dopo tre giorni di totale inattività,vi avevo avvertiti che sarei mancato per qualche giorno nel precedente post per fare alcuni esami più approfonditi mirati a scoprire la causa dei miei problemi ai reni.
Ho da dire un sacco di cose,quindi inizio.
Partenza : 
Mi hanno dato appuntamento per il giorno 9 Febbraio 2013 alle ore 9.30,all'ospedale Bambino Gesù di Roma ed io essendo di Chieti,città abruzzese sono dovuto partire insieme ai miei genitori e a mia sorella alle 5.00 del mattino,dato che non essendo pratici della zona dovevamo anche ritrovare il posto preciso.
Alle 9.20 con 10 minuti di anticipo ( così,per essere sicuri ) eravamo lì,nella sala d'attesa dove poi abbiamo aspettato due lunghe ore prima di ricevere una consulenza e altre quattro ore altrettanto lunghe,prima di ricevere un letto,quindi in tutto siamo rimasti ad attendere nella sala d'attesa per sei ore e questa è l'unica nota negativa della mia permanenza lì.
Permanenza : 
Inizio con il dire che il reparto dove sono stato ricoverato io ( nefrologia pediatrica ) era un reparto molto colorato,infatti non sembrava affatto un ospedale,bensì un asilo,infatti di solito nell'ospedale della mia città ho avuto momenti di chiamiamola " depressione " che al Bambino Gesù non ho avuto.
I letti erano dei più moderni con un telecomando al posto delle ormai sorpassate manovelle,un televisore al plasma per ogni stanza e un bagno completo di vasca  ( c'era anche un bagno comune per tutti i genitori con un box doccia e una lavatrice/asciugatrice,anche se mia madre ha usato quasi sempre il mio stesso bagno).
Gli infermieri e i dottori erano gentilissimi e facevano di tutto per rendere la nostra permanenza meno noiosa possibile venendo,quando era possibile a scambiare quattro chiacchiere con noi poveri pazienti.
Mi hanno viziato,mi viene in mente solo questo da dire,guardate un po' quanta roba mi portavano per la colazione,per il pranzo,per la merenda e per la cena : 
colazione
pranzo



cena ( PERSINO LA PIZZA!)





Oltre al cibo naturalmente mi hanno portato anche la terapia (che devo effettuare anche a casa) sempre in orario e senza mai alcun errore. 
Ho avuto anche un bellissimo compagno di stanza,con una storia molto meno bella di lui,che non vi dirò per non farvi commuovere,ma vi assicuro che questo piccoletto che si chiama Angelo ne ha passate moltissime,continua a passarne tante ogni giorno e certamente ne passerà ancora tante,ma non ha perso la voglia di sorridere.
Avrei voluto metterlo nella valigia e riportarlo a casa con me,guardate che amore..cucciolo :( già mi manca !


Tornando a noi,ho subito ( per così dire ) una biopsia al rene,che grazie alle sapienti mani dei dottori non mi ha provocato dolori né durante,né dopo.
Mi hanno dimesso il giorno 8 Febbraio 2013 e devo dire la verità,mi ero abituato e mi è dispiaciuto andarmene.
Una cosa positiva in tutta questa faccenda ? ( oltre al ricovero stesso? ) mio padre forse rattristato dai miei continui " ma io mi annoio " si è dato da fare e mi ha trovato un bellissimo macbook di seconda mano,con il quale sto scrivendo questo post e dato che questo potrebbe non essere il mio ultimo ricovero,devo dire che è stato un regalo proprio apprezzato,Grazie papà e grazie mamma :)


Tutto qui,è stato un piccolo ricovero di tre giorni che porterò nel cuore per tanto tempo,insieme al piccolo Angelo e ai gentilissimi infermieri.
Noi ci ritroviamo presto con un altro post,un bacio!










17 commenti:

  1. Sei dolcissimo! Ti voglio bene!

    RispondiElimina
  2. Come sai conoscerti,è stata una delle cose che più mi è piaciuta nel 2012 :) Oltre ad essere un youtuber sei anche un amico, e so quante ne stai passando in questi ospedali, io gli odio,e hai una forza incredibile e ti ammiro molto :)
    Macbook pro <3 come me,anche tu sei caduto in tentazione.
    Da me davano solo latte schifoso, di 100 giorni fa, cena solo brodo, pranzo pasta incollata senza niente.
    Se fossi stato in un'altro ospedale,a mio parere,non mi avrei portato tanti problemi ancora ora ù.ù
    Come sempre bellissimo post,g+ e condivido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahah grazie mille ** sei un amore ! gli amici youtuber sono pochi per cui me li tengo stretti.... eh si macbook <3 ora la mia schiena avrà un po' di tregua!

      Elimina
  3. Conosco bene l'ospedale Bambin Gesù, mio fratello è stato ricoverato ed in cura per tanto tempo, ed ancora lo è. Io sono più piccola di lui di 3 anni, ho 23 anni e lui 26, la cosa più importante che ho imparato da tutti i bambini malati e dal mio fratellone è che non devo lamentarmi. Loro "combattono" sorridendo, pur essendo molto malati. Hanno solo da imparare. Spero che risolverai presto i tuoi problemi ;) torneró per leggere ancora il tuo blog, ti seguo
    Un bacio Carmela
    Material Girl

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Carmela e buona fortuna per il fratellone :)

      Elimina
  4. L'ospedale non è di certo un ambiente fra i più accoglienti ed invece dalle tue parole si sente che ti sei sentito accolto e accudito nei migliore dei modi. Ora non ti resta che seguire la terapia e rimetterti al più presto. E bravo il tuo papà che ti ha regalato il pc, di seconda mano o no non importa... come dico io l'importante è che funzioni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si guarda qualcosa di incredibile,mi sono trovato benissimo.. per il pc infatti basta che funziona haha sono computer molto costosi quelli della apple che non mi verrebbe mai in mente di chiederne uno nuovo!

      Elimina
  5. Ciao Francesco! intanto ben tornato! Ho letto con attenzione il tuo post..a settembre sono stata degente circa 20 giorni...e trovarsi bene con il personale medico è una gran cosa quando si è lì per motivi sicuramente non piacevoli ( piu'o meno gravi).
    Sicuramente ricevere un minimo di calore umano e attenzione da chi lavora in questi ambienti aiuta a passare meglio i giorni. Spero che risolverai presto un bacione grande! e in bocca al lupo per tutto! al prossimo post allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia :) Un bacione anche a te !

      Elimina
  6. Mi auguro che tu possa risolvere presto.. un abbraccio e grazie di cuore per essere passato da me.. sei sempre il benvenuto! :)

    RispondiElimina
  7. Sei davvero dolce e aiuti gli altri, mi fa piacere che ti hanno trattato bene, almeno se si è malati, si è più sensibile, ti auguro ogni bene e che vinca la malattia

    RispondiElimina
  8. Ben tornato!Conosco molto bene questo ospedale... per un lungo periodo andai a trovare la mia sorellina.Quel bambino mi ha portato a vecchi ricordi.
    Se lo rivedrai portagli un abbraccio da parte mia.

    RispondiElimina
  9. So' cosa vuol dire trovare un ambiente che ci permette di sentirci a casa, dove i muri che solitamente sono bianchi possano diventare di mille colori, dove spesso i ns compagni di letto diventano amici per tutta la vita, ti parlo così perchè sono 18 anni che condivido le mie giornate con un amico speciale un lupetto che anche a me ha compromesso un rene, ma ho la fortuna dalla mia parte di avere un'equipe medica favolosa che mi segue e mi sopporta. Per cui forza, la vita è una cosa meravigliosa e ogni esperienza ci arricchisce e ci rinforza e se posso TANTISSIMA SALUTE a te e a tutti..Un abbraccio al cucciolo

    RispondiElimina
  10. che bello il piccolo dagli un bacione da parte mia quando lo vedrai, cucciolo :)

    RispondiElimina